Crea sito
                                                                    Spencer filosofale

HEBERT SPENCER

(Appunti a cura di Jessica Magatti, studentessa della V D  del Liceo "B. Pascal" di Abbiategrasso)

 

Utilizzò la teoria evoluzionistica come principio metafisico di spiegazione di tutta la realtà (spiegò così che anche la materia inorganica subisce un processo di evoluzione).

                                                     └ Processo che porta tutto l’universo a evolversi da uno stato di incoerenza a uno stato di coerenza, di omogeneità ad eterogeneità, di indefinito a definito. Tutto l’universo era indistinto, si è distinto così è anche diventato definito in tutte le sue parti.

Il processo evolutivo che coinvolge tutto l’universo si basa su 3 leggi:

1_Legge dell’integrazione à secondo la quale elementi dispersi si riuniscono insieme per formare un

                                             organismo/realtà;

2_Legge della differenziazione à secondo la quale questi elementi che si sono uniti si sono differenziati uno dall’altro

                                                     e ognuno di essi svolge una funzione;

3_Legge dell’ordinamento à secondo la quale ciò che prima era disordinato, nel formare questo organismo, diventa

                                              ordinato.

Dietro questo processo non vi è nessun intervento divino, nessuna razionalità; è un processo meccanico.

 

●Fu più vicino alle posizioni liberali (Mill):

oltre il limite c’è l’inconoscibile (misterioso) à sosteneva la possibilità di una cooperazione tra religione e scienza (entrambe arrivano davanti all’inconoscibile):

                  -la religione tende all’assoluto (Dio: non conoscibile) quindi ha sempre a che fare con l’inconoscibile;

                  -la scienza, che incrementa sempre la conoscenza, quando arriva al limite della conoscenza giunge

                   all’inconoscibile.

L’inconoscibile di Spencer non è ciò che è ancora ignoto, ma ciò che di per sé non è conoscibile né ora né mai. La cooperazione tra religione (à ci dà delle spiegazioni) e scienza può quindi dare il suo contributo alla scienza.

*Opere: “Sistema di filosofia sintetica” à “Primi principi” (titolo prima parte)

                                                            “Principi sociologia”

                                                            “Principi psicologia”

                                                            “Principi etica”

 

home